Elenco dei prodotti per produttore Serge Lutens

Mostrando 1 - 11 di 11 articoli
  • Serge Lutens Bas De Soie eau de parfum 50 ml Bas de Soie, che significa "calze di seta", è stato lanciato nel giugno 2010. È un profumo floreale con note di giacinto e iris polveroso. Disponibile in flaconi da 50 ml.

    68,97 €
  • Molte delle fragranze di Serge Lutens sono state ispirate da viaggi in Medio Oriente. ARABIE è stato ispirato dai negozi di spezie orientali; è una fragranza speziata squisitamente calda, densa e dolce dalle resine aromatiche, temperamentale, solare, ma misteriosa come l'Oriente stesso. Preziose note di cedro e sandalo si fondono con note dolci di...

    66,85 € 102,85 €
  • A La Nuit è una delle migliori fragranze al gelsomino al centro della composizione, e con ogni mezzo merita l'attenzione di chi ama il profumo di gelsomino. Ispirazione per questa fragranza che Serge Lutens ha portato dall'Egitto. Diverse varianti di gelsomino sono combinate nella composizione: indiana, egiziana e marocchina. La miscela di gelsomino è...

    64,43 € 100,43 €
  • Clair de Musc di Serge Lutens è una fragranza del gruppo Floreale da donna e da uomo. Clair de Musc è stato lanciato nel 2003. dietro questa fragranza c'è Christopher Sheldrake. La fragranza contiene iris, muschio, neroli e bergamotto.

    65,64 € 101,64 €
  • Serge Lutens ha voluto creare il "anti-profumo" con le note pulite di un profumo fresco e chiaro piuttosto che un profumo nel senso classico. Questa fragranza è la sua risposta alla sovra produzione di profumi e aromi artificiali. La fragranza è fresca come l'aria di montagna e la brezza, creando la sensazione di fare un bagno e scivolare in vestiti...

    57,52 € 93,52 €
  • Un Bois Vanille di Serge Lutens è una fragranza della vaniglia orientale da donna e da uomo. Un Bois Vanille è stato lanciato nel 2003. Dietro questa fragranza c'è Christopher Sheldrake. La fragranza contiene legno di sandalo, liquirizia nera, latte di cocco, cera d'api, mandorla amara, muschio, vaniglia, benzoino, legno di guaiaco e fava tonka.

    66,85 € 102,85 €
  • Datura Noir di Serge Lutens è una fragranza della vaniglia orientale da donna e da uomo. Datura Noir è stata lanciata nel 2001. Dietro questa fragranza c'è Christopher Sheldrake. La fragranza contiene cocco, tuberosa, fava tonka, mandorla, fiore di limone, mandarino, muschio, osmanto cinese, eliotropio, mirra, vaniglia e albicocca.

    68,88 €
  • Jeux de Peau di Serge Lutens è una fragranza del gruppo Orientale Legnoso per donna e uomo. Jeux de Peau è stato lanciato nel 2011. Le note di testa sono Latte e Grano; le note di cuore sono cocco, liquirizia e immortelle; le note di base sono Osmanto, Albicocca, Spezie, Sandalo, Note Legnose e Ambra.

    68,97 €
  • Chergui di Serge Lutens è una fragranza del gruppo Orientale Speziato per donna e uomo. Chergui è stato lanciato nel 2005. Dietro questa fragranza c'è Christopher Sheldrake. La fragranza contiene foglie di tabacco, miele, iris, sandalo, ambra, muschio, incenso, rosa e fieno.

    68,06 € 104,06 €
  • Questa volta la composizione governa il fiore d'arancio, dolce, delicato, morbido e femminile, circondato da fiori bianchi: gelsomino, tuberosa e rosa bianca su una calda base di muschio floreale, ibisco e cumino. Fleurs d'Oranger di Serge Lutens possiede un'irresistibile traccia persistente e femminile che ti circonda semplicemente, ma allo stesso tempo...

    65,64 € 101,64 €
  • Profumo di cedro elegante, caldo e profondo è al centro dell'attenzione, che è indicato dal nome 'Ceder'. Il pregiato cedro si unisce alla sensuale e delicata tuberosa, calda nota speziata di cannella, muschio e ambra. Questa elegante fragranza è adatta per donne e uomini. Il profumo è stato lanciato nel 2005 e il suo designer è Christopher Sheldrake.

    64,43 € 100,43 €
Mostrando 1 - 11 di 11 articoli

Acquista profumi di marca Serge Lutens


Serge Lutens è nato durante la guerra, il 14 marzo 1942 a Lille, nel nord della Francia.


Separato da sua madre quando aveva solo poche settimane, la sua personalità era indelebilmente segnata da questo originale abbandono. Permanentemente diviso tra due famiglie, ha vissuto la vita a distanza e attraverso la sua immaginazione. Era un sognatore. All'École Montesquieu, hanno detto di essere "sulla luna": non ha prestato attenzione, sebbene i suoi insegnanti abbiano riconosciuto di essere un narratore dotato.


Nel 1956, all'età di 14 anni, gli fu dato un lavoro contro la sua volontà - avrebbe preferito essere un attore - in un salone di bellezza nella sua città natale.


Due anni dopo, aveva già stabilito i tratti distintivi femminili che avrebbe fatto suo: ombretto, pelle etereamente bella, capelli corti ricamati. Inoltre è diventato noto per il colore nero, da cui non ha mai deviato. Ha confermato i suoi gusti e le sue scelte con le sue amiche che ha fotografato.


Aveva 18 anni quando fu chiamato a servire nell'esercito durante la Guerra d'Algeria. È stato rimodellato. Questa è stata una pausa importante che lo ha portato a prendere la sua decisione: lasciare Lille e dirigersi verso Parigi. Questo era il 1962.


Aiutato da un'amica, Madeleine Levy, e con grandi impronte delle sue fotografie dei suoi amici, Serge Lutens, vivendo i suoi primi anni a Parigi in un periodo di insicurezza e desiderio, contattò la rivista Vogue. Per lui, questa rivista rappresentava l'essenza della bellezza: una sorta di convento che ha mitizzato. Tre giorni dopo, ha collaborato alla questione del Natale.


Il creatore di una visione attraverso il trucco, i gioielli e gli oggetti straordinari, Serge Lutens divenne rapidamente la persona da chiamare, e le riviste di moda non si sbagliavano: Elle, Jardin des Modes, Harper's Bazaar lo seguivano costantemente: lavorava con i più grandi fotografi di il tempo, per tutto il tempo che persegue il proprio lavoro fotografico. Durante questi anni, il suo talento è stato pienamente riconosciuto.


Nel 1967, Christian Dior, che si stava preparando a lanciare la sua linea di trucco, lo chiamò. Per la House of Dior creerebbe colori, stile e immagini. Alla fine, la sua visione fu unificata attraverso la fotografia.


Nei primi anni '70, il famoso redattore capo della Vogue statunitense, Diana Vreeland, era entusiasta del suo entusiasmo: "Serge Lutens, Revolution of Make-up!" Il suo successo era clamoroso. Serge Lutens è diventato il simbolo della libertà creata attraverso il trucco, per un'intera nuova generazione.


Nel 1974, rispecchiando il suo gusto per i film e le leggendarie attrici, ha fatto un corto: "Les Stars".


Durante questo periodo, viaggiò molto, esplorando il Marocco e più tardi il Giappone. Questi due paesi, con le loro culture ricche eppure così diverse, si sono riuniti in lui e hanno confermato il suo modo di vedere e sentire.


Li ha ricordati alcuni anni dopo, nel 1980, quando ha firmato con Shiseido per una collaborazione che avrebbe permesso al gruppo giapponese di cosmetici, fino ad allora sconosciuto sulla scena internazionale, di stabilire una così potente identità visiva da diventare uno dei protagonisti del mercato negli anni '80 e '90.


Nel 1982, per lo stesso marchio, ha concepito Nombre Noir, il suo primo profumo, vestito di nero brillante su nero opaco, un concetto che prefigurava i codici onnipresenti degli anni '90. Mentre il suo primo profumo ha segnato gli anni '80, con la sua creazione di Féminité du bois e Les Salons du Palais Royal nel 1992 con il loro arredamento onirico, Serge Lutens ha condotto la sua prima vera rivoluzione olfattiva nel campo dei profumi.


Fragranze come Ambre Sultan, Tubéreuse criminelle, Cuir mauresque ... sono diventate indispensabili, scrivendo una nuova pagina nella storia delle fragranze.


Il culmine logico di tutto ciò avvenne nel 2000 quando Serge Lutens creò il marchio che oggi porta il suo nome e stabilisce il suo stile intransigente. I profumi e il trucco ("Nécessaire de beauté"), le sue espressioni in questo settore, sono commercializzati attraverso una distribuzione specializzata e selettiva e in modo più confidenziale al Palais Royal-Serge Lutens.


Le sue innovazioni in questo campo hanno ricevuto numerosi premi prestigiosi, tra cui diversi premi FIFI dalla Fragrance Foundation.


Nel 2004, su invito di "Lille, capitale europea della cultura", ha progettato un labirinto olfattivo intorno ai profumi della sua infanzia: questa installazione ha incontrato un grande successo intergenerazionale.


Nel 2007 Serge Lutens è stato insignito del titolo di comandante nell'Ordine delle arti e delle lettere.


A partire dal 2010, Serge Lutens ha stabilito un legame tra profumi e letteratura e ha aperto un nuovo percorso con quello che definisce un anti-profumo: "L'Eau Serge Lutens".

Più