Elenco dei prodotti per produttore Salvatore Ferragamo

Mostrando 1 - 4 di 4 articoli
  • Profumo Lanciato dalla casa di design di Salvatore Ferragamo nel 1998, il salvatore ferragamo è classificato come una fragranza acuminata e fiorita. Questo femminile eau de parfum possiede una miscela di un profumo secco di verdi e anice con mughetto e spezie, note più basse di frutta, noci e muschio. È consigliato per l'abbigliamento casual.

    29,24 € 53,24 €
  • Incanto Pour Homme eau de toilette di salvatore ferragamo è un misto di sensibilità e raffinatezza. Questo profumo maschile possiede note di testa di: bigarade, artemisia e foglie di bambù. Le note di mezzo includono: cipresso, geranio, cedro. Finire con questo profumo è vetiver, sandalo e muschio.

    35,93 €
  • Questa edizione della collezione di incanto è deliziosa come suggerisce il nome. Creata dalla profumiera Sophie Labbe, la fioritura di incanto è stata lanciata dal salvatore ferragamo nel 2010. Ha una miscela di fiori di champaca, fresia, legno di cashmere, pompelmo, muschio e rosa tea. Questo profumo impressionante è delicato e sottile, ma molto duraturo.

    29,24 € 53,24 €
  • Il profumo Incanto di Salvatore Ferragamo, è una fragranza floreale e legnosa seducente con sentori di frutta repentina. Note di testa: pesca, prugna, pepe giamaicano. Le note di cuore: gelsomino, peonia, semi di ambrette, giglio rosso 'martagone orientale'. La nota di fondo: ambra, sandalo, muschio bianco.

    25,61 € 49,61 €
Mostrando 1 - 4 di 4 articoli

Acquista profumi di marca Salvatore Ferragamo


Salvatore Ferragamo è noto come il "calzolaio delle stelle". Già alla fine degli anni '20, prima che la maggior parte dei grandi nomi della moda italiana fosse nata, Salvatore Ferragamo creava scarpe bellissime per alcuni dei più famosi piedi di Hollywood.


Era nato a Bonito, vicino a Napoli, uno dei quattordici bambini. Quando aveva nove anni sapeva che voleva fare scarpe per vivere, e convinse il padre contadino (che considerava la calzatura troppo bassa come professione) per permettergli di trasferirsi a Napoli e diventare un apprendista. L'ondata di immigrati italiani negli Stati Uniti non era ancora finita, e a quattordici anni il giovane era in barca verso l'America.


Hollywood era al suo apice, e le stelle erano venerate come dei e dee. Dopo un breve periodo nel suo Hollywood Boot Shop a Boulevard Las Palmas (inaugurato nel 1923), si rese conto che una forza lavoro americana non poteva dargli la qualità di cui aveva bisogno. Ritornò in Italia e nel 1927 stabilì il suo quartier generale a Firenze. Da lì, ha continuato il suo lavoro per il pubblico americano.


Negli anni '30 e '40, la storia delle scarpe è stata segnata dalle creazioni di Ferragamo. Nel 1938 ottenne il soprannome di "Shoemaker to the Stars" quando realizzò sandali romani per l'epopea di Cecil de Mille (ispirato dalle sue esperienze di viaggio in Egitto). Poco dopo Salvatore Ferragamo brevettò la sua prima invenzione nel mondo della moda: il suo forte ma leggero cuneo di sughero. Ampiamente imitato e ricreato in molti materiali diversi, forme e colori, la scarpa con tacco di Ferragamo ha avuto un enorme impatto sul mondo della moda. Ma non era l'unico.


L'anno 1947 segna il lancio di Invisible Sandals di Ferragamo. Realizzata con filo di nylon color acqua, le scarpe si sono abituate, ma Ferragamo è diventata la prima designer di calzature a vincere il Neiman Marcus Prize agli Oscar della moda. Tuttavia non si è fermato lì. Nel 1951, alla prima sfilata italiana, Salvatore Ferragamo ha presentato "Kimo", un sandalo multiuso ispirato ai tabi giapponesi. E nel 1956, di ritorno da un viaggio in Australia, ha lanciato i sandali oro 18 kt con la loro suola metallica brevettata.


Il rapporto di Ferragamo con il cinema non è mai finito. Quando Marilyn Monroe ha dichiarato "Non so chi ha inventato i tacchi alti ma tutte le donne gli devono molto", probabilmente si riferiva a Ferragamo, che era il creatore dei famosi tacchi a spillo con rinforzi metallici che indossava e che lui progettato appositamente per la stella. Audrey Hepburn lo ha ispirato a disegnare una ballerina che alla fine è arrivata a rappresentare lo stile della bella attrice. L'elenco delle star che indossava Ferragamo è lungo e comprende Greta Garbo, Ava Gardner, Sophia Lauren e Lauren Bacall.


Ferragamo era unico nel suo genere, non solo per le sue belle scarpe creative, ma anche per i suoi clienti. In un'epoca in cui molte donne stringevano i piedi nella misura più piccola sopportabile, Ferragamo studiava l'anatomia del piede, insistendo sul fatto che "alta moda e comfort non sono incompatibili". Da materiali naturali come sughero, legno e rafia a resine sintetiche, metallo o persino gli involucri di caramelle di plastica, Ferragamo ha usato tutto il possibile per esprimere la sua creatività, nonostante le inevitabili restrizioni imposte dalla guerra.


Era ancora un giovane uomo quando morì nel 1960, ma sua moglie Wanda e i suoi figli hanno continuato la tradizione, ognuno prendendo il suo posto in questa azienda a conduzione familiare. Wanda Ferragamo Miletti è l'attuale presidente onorario di Salvatore Ferragamo Spa., Assistita dal figlio Ferruccio Ferragamo. Leonardo è l'amministratore delegato della holding di famiglia Palazzo Peroni Finanziaria, nomi dopo la costruzione della famiglia. Massimo è il presidente di Salvatore Ferragamo USA, che si occupa del mercato americano mentre Fulvia Visconti Ferragamo è vicepresidente del gruppo. E non dobbiamo dimenticare la Fiamma di San Giuliano Ferragamo, morta nel 1998, ma non prima di aver lasciato il suo segno creativo nella ditta.


Fu nel 1965, sotto la sua supervisione, che il gruppo rivitalizzato Ferragamo iniziò a produrre le sue famose borse. Quattro anni dopo, l'accessorio noto come "gancino" fece la sua prima apparizione in passerella. La borsetta gancino divenne presto famosa e tutti iniziarono a comprarlo. Il design iconico è stato rielaborato in nuove versioni e materiali, come il plexiglass utilizzato negli anni Novanta, ed è ancora molto in voga. Fiamma ha anche disegnato Vara, la scarpa da donna piatta ormai famosa in tutto il mondo e indossata da molte celebrità.


Negli ultimi decenni, il gruppo ha lanciato una linea prêt-à-porter semplice ma lussuosa e caratterizzata da capi in morbida pelle color burro, accessori e linee di gioielli. Nel 1998, hanno iniziato una collaborazione con Luxottica per produrre una collezione di occhiali da sole e occhiali, seguita dalla divisione Ferragamo Perfumes nel 2001.


Oggi la società è quotata in Borsa, ha registrato un fatturato annuo di oltre 600 milioni di euro e ha più di 500 flagship store

Più